Rimini, torna in presenza Amarcort Film Festival: ecco il programma

 Rimini, torna in presenza Amarcort Film Festival: ecco il programma


Dopo una edizione totalmente on line torna dal 23 al 28 novembre Amarcort Film Festival, l’unico festival di cortometraggi dedicato a Federico Fellini.

 

Dedicato ai cortometraggi e nato proprio sotto il segno di Fellini, il festival ritorna dunque in presenza al 100% con il concorso, le masterclass, il pitch, gli incontri con gli autori, gli eventi speciali e il premio “Un Felliniano nel Mondo”.

 

“Amarcort torna in presenza – dice Simona Meriggi, direttrice del Festival Dopo l’edizione online dell’anno scorso e l’anno buio appena trascorso per il mondo della cultura, vogliamo tornare a riempire i teatri e i cinema. Riportiamo le persone dentro gli spazi della cultura. Saranno infatti cinque le location protagoniste del festival: Cinema Fulgor, Teatro degli Atti, Laboratorio Aperto – Museo della Città, Cinema Tiberio e Cineteca”.

 

IL CONCORSO

10 categorie, quasi 1200 filmati iscritti provenienti da 70 paesi.

Forte la presenza di film provenienti dall’area europea: Belgio, Danimarca, Francia, Italia, Grecia, Canada, Spagna, Paesi Bassi, Svezia, Finlandia, Norvegia, Regno Unito e Svizzera. Come ogni anno non mancano i cortometraggi iscritti dalle Americhe: Cile, Brasile, Argentina, Panama, Canada e Stati Uniti d’America. Anche quest’anno alto il numero dei film dall’est Europa con titoli dalla Lituania, Rep. Ceca, Russia, Slovenia, Croazia, Polonia, Lettonia, Ungheria, Rep. Slovacca, Estonia e la Bielorussia. Completano la piantina mondiale i film provenienti da paesi africani (Egitto, Ghana e Sudan), asiatici (Giappone, Cina, Singapore, India e Corea del Sud) e Middle Est (Israele).

 

Da martedì 23 a sabato 27 novembre, cinque giorni di proiezioni dei 150 cortometraggi finalisti. Ben 10 le categorie in concorso, tra le quali due nuove: Calzinazz per i corti documentari e MOViE per i corti dedicati a danza e movimento.

 

Domenica 28 novembre resta confermato l’appuntamento con la premiazione dei cortometraggi vincitori di ogni categoria.

 

 

Anche quest’anno le giurie sono composte da importanti nomi del cinema e della cultura.

Giuria Amarcort: Ali Asgari, Soultana Tatiana Koumoutsi, Iole Natoli, Martina Capaccioni

Menzione Fellini: Francesca Fabbri Fellini e Nicola Bassano

Premio della Critica: Giorgio Grignaffini, Giorgia Gamberini, Enrico Zoi

Giuria Aldina: Alessandro Loprieno, Derio Di Pumpo, Francesco Zucchi

Giuria Rex: Federico Fiecconi, Massimo Montigiani, Sabrina Zanetti

Giuria Gironzalon: Massimiliano Giometti, Stefano Tonini, Elena Zanni

Giuria MOViE: Arturo Cannistrà, Silvia Poletti, Eddy Lovaglio

Giuria Cantarel: Diego Spagnoli, Rick Hutton, Clive Griffiths

Giuria Calzinaz: Shane Smith, Ivan Olgiati, Filippo Ulivieri

Giuria Miglior Corto Italiano: Federico Pommier, Chiara Valenti Omero, Antonello Zanda

Giuria Fulgor: Ennesimo Film Festival, Not Film Fest, Malatesta Short

Giurato Speciale: Alessandro Benvenuti

 

Il ritorno di Paparazzo

Dopo due anni, torna il concorso fotografico “Paparazzo”. Organizzato in collaborazione con Rimini Secondo Tre. Il concorso si divide in 3 temi: Dammi un bacio, Sotto una buona luce, tema libero.

 

L’edizione 2021 vanta la partnership con WeShort, la piattaforma On-Demand Entertainment dedicata al cinema breve. Tutti i filmati finalisti del concorso grazie a questa piattaforma saranno visibili online.

 

“Ricircolo dei sogni”

dopo l’entusiasmo dei partecipanti nella scorsa edizione, torna il contest di disegno per i bambini delle scuole elementari: per loro il compito di disegnare un loro sogno e di inserire nel disegno anche la figura di Fellini.

 

TEMA 2021

Sulla STRADA di Fellini

Giunto alla quattordicesima edizione, Amarcort Film Festival quest’anno ha scelto di raccontare quanto sia stata forte l’influenza del grande regista riminese su altri importanti maestri del cinema a livello mondiale.

Con il titolo “Sulla STRADA di Fellini” AFF vuole approfondire l’opera di grandi registi, come Stanley Kubrick, David Lynch, Wes Anderson, che nei loro film hanno evidentemente risentito dell’opera di Federico Fellini.

 

“Nell’edizione 2021 Amarcort punta i suoi riflettori su alcuni registi affermati a livello mondiale, che come loro stessi hanno più volte dichiarato, hanno notevolmente sentito l’influenza dell’opera del grande regista riminese come fonte di ispirazione nel corso della loro carriera – ha spiegato Simona Meriggi – In particolar modo dedichiamo tre focus su tre registi: Kubrick, Lynch e Anderson. Ne parleremo con tre importanti esperti come Filippo Ulivieri, uno fra i massimi conoscitori del cinema del grande regista americano Stanley Kubrick, Matteo Marino autore del libro “I segreti di David Lynch” e con Sandra Innamorato della redazione di Birdmen Magazine andremo alla scoperta delle somiglianze registiche tra Wes Anderson e Fellini”.

 

GLI OMAGGI:

 

  • A GIULIETTA MASINA, NEL CENTENARIO DELLA NASCITA

In occasione del Festival il caricaturista Marco Martellini ha realizzato una mostra dal titolo “Sulla STRADA con Giulietta”. L’ esposizione inaugurata il 14 novembre resterà fino alla fine del festival ed è stata realizzata in ricordo dell’attrice Giulietta Masina nata il 22 febbraio di cento anni fa a San Giorgio di Piano, in provincia di Bologna.

Le caricature sono tratte dal film “La Strada” di Federico Fellini, il capolavoro che lo rese noto in tutto il mondo e che nel 1957 vinse l’Oscar al miglior film in lingua straniera.

Il ruolo principale di Gelsomina è diventato un’icona del cinema grazie alla magistrale interpretazione di Giulietta Masina.

Un personaggio ingenuo e fragile affiancato dal rude e scontroso Zampanò di Anthony Quinn e da Richard Basehart che interpreta il Matto.

 

  • A CARLA FRACCI, UN TALK PER RICORDARE L’UNICA E E VERA GISELLE

Quest’anno Amarcort Film Festival ha scelto di ricordare Carla Fracci, la Signora della danza scomparsa lo scorso maggio, con l’incontro dal titolo “Le mille e una Fracci: da Carolina a Carla, da La Carlina a Giselle”.

Sarà l’occasione per raccontare attraverso le testimonianze di chi l’ha conosciuta come era Carla Fracci.

Insieme alla critica di danza Silvia Poletti racconteremo chi era Carla sul palco e del perché nel mondo sia universalmente riconosciuta come l’unica e vera Giselle” – spiega Simona Meriggi che ha conosciuto la Fracci sia come danzatrice sia come persona, nel periodo del suo massimo splendore e in una città, Firenze, in cui lei ha vissuto molto.

 

PREMI SPECIALI

Un doppio “Un Felliniano nel Mondo”

 

Amarcort Film Festival ha aperto le danze il 17 novembre con una anteprima dedicata al Premio “Un Felliniano nel Mondo” che quest’anno viene consegnato a due importanti personaggi legati a Federico Fellini. Mercoledì 17 novembre al Cinema Fulgor il premio è stato consegnato a Ferruccio Castronuovo. Nato a Bari nel 1940 Castronuovo ha collaborato con Federico Fellini per 10 anni girando il backstage di film come Casanova, La città delle Donne, E la nave va e Ginger e Fred.

 

L’altro premio “Un Felliniano nel Mondo” 2021 sarà invece consegnato venerdì 26 novembre a Ermanno Cavazzoni. Lo scrittore firmò con Fellini soggetto e sceneggiatura del film “La voce della luna” del 1990.

 

Ermanno Cavazzoni, nativo di Reggio Emilia e professore universitario a Bologna ricevette nel 1987 la chiamata del maestro, Federico Fellini, che diceva di aver tanto amato il suo libro d’esordio, Il poema dei lunatici. Da quel giorno i due diventarono amici. Fellini diceva che Cavazzoni era come un suo compagno di classe perduto e finalmente ritrovato.

 

Ispirato dal libro, Fellini scrisse insieme a Cavazzoni il film che sarebbe uscito nel 1990 con il titolo La voce della luna con attori del calibro di Roberto Benigni e Paolo Villaggio. Sarebbe stato l’ultimo lavoro di Fellini.

 

 

EVENTI SPECIALI

Musica da film e tour felliniano

 

Ciak, Musica!

Venerdì 26 novembre, al Teatro degli Atti Amarcort presenta in collaborazione con Rimini Classica il concerto del Quartetto EoS, (Matteo Salerno al flauto, Aldo Capicchioni al violino, Aldo Maria Zangheri alla viola e Anselmo Pelliccioni al violoncello) con in programma famosissime colonne sonore di film, intervallate da brevi proiezioni delle scene più significative. A seguire premiazione “UN FELLINIANO DEL MONDO” consegnato a Ermanno Cavazzoni.

 

Biglietto non numerato euro 10,00 + diritti di prevendita, ragazzi fino a 14 anni 5 euro Prevendita consueto circuito Liveticket, online https://www.liveticket.it/evento.aspx?Id=335620

 

Tour Felliniano

“Rimini è una dimensione della memoria” diceva Federico Fellini della sua città, ma anche il luogo dove sono nati i suoi sogni, le sue emozioni e fantasie. Amarcort Film Festival propone domenica 28 novembre alle 15 da Piazza Malatesta (Circo Amarcord) una passeggiata alla scoperta dei luoghi del centro storico che lo hanno conosciuto, visto crescere ed ispirato.

 

MASTERCLASS

Serie Tv, piattaforme e i mestieri del cinema

 

Il ritorno in presenza sarà anche l’occasione per riportare a Rimini le masterclass con esperti del settore sul mondo del cinema. Temi trattati saranno le nuove piattaforme, le serie TV e i mestieri del cinema.

Il fenomeno delle piattaforme come mezzo di proposta cinematografica sarà uno dei temi affrontati in questa edizione. Mentre per quanto riguarda i mestieri del cinema si parlerà del casting director e del responsabile di segretaria di edizione. Due pedine fondamentali nel processo della creazione di un film.

Altro tema di forte attualità nel settore è fenomeno delle serie TV a cui il Festival dedica giovedì 25 novembre alle 11.00 presso il Laboratorio Aperto un focus con la prestigiosa presenza del Direttore Editoriale della Taodue Film, Giorgio Grignaffini.

 

I Mestieri del Cinema – la script supervisor e il casting director’ è il titolo dell’appuntamento formativo di sabato 27 novembre alle 10.00 per conoscere due ruoli fondamentali nella realizzazione di un prodotto cinematografico, la script supervisor e il casting director. Docenti saranno Iole Natoli e Francesco Vedovati.

 

Mentre ‘Piattaforme: verso il cinema del futuro?’ è il titolo dell’appuntamento in cui si analizza la nuova tendenza e la direzione che sta prendendo la produzione audiovisiva e che si svolgerà domenica 28 novembre sempre presso il Laboratorio aperto alle 11.00

Docenti: Alessandro Loprieno per WeShort, Derio Di Pumpo per Officine Ubu, Giovanni Labadessa per Nòt Stream.

 

SEZIONE INDUSTRY

Continuano gli appuntamenti con i pitch “Block notes” di Amarcort: per l’edizione del festival 2021, nelle giornate del 24 e 25 novembre, quattro case di produzione (Almost Famous, Articolture, CoffeeTime Film, NuovaEra) incontreranno registi da tutto il mondo, in presenza o in collegamento da remoto. Appuntamenti one-to-one della durata di 10 minuti, durante i quali sarà possibile per gli autori presentare i propri progetti in cantiere per ottenere consigli, spunti e, chi lo sa, riuscire a trovare una produzione per il proprio lavoro!

 

FORMAZIONE

“Cinema di Classe” è il nome dato all’offerta formativa di Amarcort e rivolta agli studenti di ogni ordine e grado.

La formazione per Amarcort è un impegno annuale che vede impegnati gli organizzatori con diversi laboratori nelle scuole:

  • ‘Disegno, film e ritorno’ (raccontare una storia partendo da un disegno, girando una breve scena e concludendo con un disegno, come uno storyboard in piccolo)
  • ‘Recitazione e movimento scenico’ (approccio preliminare alla recitazione e al movimento sulla scena, con particolare attenzione alla recitazione cinematografica)
  • ‘Approccio alla sceneggiatura’ (come si scrive, materialmente, una sceneggiatura? Approccio preliminare ai linguaggi e alle tecniche di stesura)
  • ‘Ciak, si gira!’ (costruzione di un set e ricerca dei ruoli necessari per la realizzazione di un film. Dalla preparazione della location alla scelta di regista, aiuto regista, cameraman, script supervisor, costumista e attori).

 

 

Amarcort GREEN Festival

L’impegno verso il sociale e l’attenzione verso le nuove generazioni è una caratteristica che contraddistingue il Festival.

Ben due saranno le giornate dedicate alle scuole sulle tematiche del plastic free con la presentazione del progetto Acquateam – Missione Mare.

Venerdì e sabato sarà proiettato il cortometraggio prodotto da Rai Ragazzi, “Acquateam – Missione Mare”, una commistione di animazione e live action per sensibilizzare i giovani al tema dell’inquinamento e della salvaguardia del mare; a seguire, workshop con l’Associazione Basta Plastica in Mare

 

Da quest’anno Amarcort ha intrapreso la strada verso il green e verso la tutela dei diritti umani (grazie anche alla creazione di un network internazionale con altri Festival) e rispetto dell’ambiente con laboratori e gadget con materiale di riciclo.

 

 

MOSTRE

Paparazzo, i sogni dei bambini e le caricature di Giulietta

Sono tre le esposizioni inaugurate domenica 14 novembre presso il Museo della Città (Via Tonini, 1) che resteranno aperte fino al 28 novembre:

“Dammi un bacio”, l’esposizione dei finalisti dell’ottavo concorso fotografico “Paparazzo” organizzata dalla associazione “Rimini Secondo Tre”.

 

“Sulla STRADA con Giulietta”, una serie di caricature di Marco Martellini ispirate al film “La strada” di Fellini. Omaggio a Giulietta Masina nel centenario della nascita.

 

“Ricircolo dei sogni”, l’esposizione dedicata ai disegni dei bambini che hanno partecipato all’omonimo concorso. La mostra è realizzata con i migliori 40 disegni ricevuti. Il pubblico potrà votare i disegni esposti e il più votato riceverà un premio per la scuola di appartenenza dell’autore.

 

Media partner di Amarcort: WeShort, Birdmen Magazine, Wonderland RAI4.

 

Amarcort Film Festival fa parte della Short Film Conference, organizzazione internazionale per la promozione del cortometraggio, è nel direttivo di CNA Audiovisivo Emilia-Romagna, fa parte del gruppo regionale ShortER, è festival promotore e fondatore del network internazionale Routes.

Ha fondato la propria web magazine in lingua inglese, shortisworth.com,  che parla del cortometraggio a 360 gradi, con approfondimenti su Festival, recensioni, interviste.

Per la sua spiccata dimensione internazionale, per il sesto anno consecutivo Amarcort Film Festival riceve l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo.

 

Amarcort Film Festival è ideato e realizzato da SMArt Academy in collaborazione con: Regione Emilia-Romagna, Comune di Rimini, Zelig Service, Gruppo Hera, Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini, CNA, SGR per la Cultura, Romagna Iniziative, Generali Assicurazioni Agenzia XXIII Settembre Rimini, Riviera Banca, Birra Amarcord, Grand Hotel di Rimini. Media Partners: Link – Rimini da vivere e Corriere Romagna.





Source link

Redazione

Related post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: