Msc aggiorna l’itinerario in Mar Rosso

 Msc aggiorna l’itinerario in Mar Rosso


Al via dal 6 novembre i nuovi itinerari di Msc Crociere aperti al mercato italiano per Mar Rosso e Arabia Saudita.

La compagnia ha aggiornato l’itinerario invernale di Msc Bellissima in partenza da Jeddah, in Arabia Saudita. La nuova rotazione prevede 7 notti a bordo con tappa nei porti sauditi di King Abdullah Economic City (Kaec) e Yanbu, sempre in Arabia Saudita, per poi proseguire verso Aqaba in Giordania prima di tornare a Gedda.

Per gli ospiti che hanno già prenotato e per coloro che lo faranno nelle prossime settimane, ecco le novità sostanziali: la tappa al porto di Safaga in Egitto è stata cancellata, poiché per molti Paesi di provenienza dei nostri ospiti, l’Egitto è tra le destinazioni ad alto rischio a causa della pandemia e al ritorno sarebbero obbligati a sottoporsi alla quarantena.

Altra novità è che la nave farà un overnight a Yanbu in modo che gli ospiti possano visitare Alula, tra le più antiche città della penisola arabica che ospita Hegra, sito Unesco. Chi invece cerca sole, sabbia e mare, potrà visitare un’isola, fare snorkeling nella barriera corallina e fare un’escursione nel deserto arabo. All’itinerario, poi, è stata aggiunta la visita al Kaec (King Abdullah Economic City), per un giro turistico della città santa di Medina, conosciuta come “la città illuminata”, per il suo ruolo cruciale nella vita del Profeta Maometto. Gli ospiti potranno anche scegliere di trascorrere un’intera giornata in spiaggia.

Ecco, nel dettaglio, il programma di escursioni previsto per le crociere in Mar Rosso e Arabia Saudita:

  • Jeddah: gli ospiti potranno fare il check in la mattina, imbarcarsi e scendere a terra nel pomeriggio, visto che la nave partirà a tarda sera. Il tour A City Of Culture & History offre un viaggio storico tra la cultura e le tradizioni locali, con la possibilità conoscere la città vecchia di Al Balad (patrimonio Unesco) tra opere d’arte colorate, profumi orientali e architettura tradizionale
  • Kaec: la sua costruzione è iniziata nel 2005 e la moderna metropoli si candida a diventare popolare destinazione turistica. La sua vicinanza alla seconda città islamica più sacra, Medina, rende questo porto una destinazione ideale per visitare il sito. Sarà possibile scegliere uno dei Sightseeing tour. Chi preferisce il relax potrà scegliere tra due spiagge: Pure Beach o Yam Beach
  • Yanbu: la nave farà un overnight in porto per garantire agli ospiti l’opportunità di recarsi presso Hegra (Al-Hijr Archaeological Site), la città antica di Alula e la Elephant Rock. Hegra è il primo sito Unesco dell’Arabia Saudita, un’antica città nascosta nelle sabbie del deserto e la seconda città più importante dei Nabatei. Alula è situata in un ambiente desertico nelle montagne di Hijaz ed è il luogo dove pellegrini, viaggiatori e coloni permanenti si sono riuniti nel corso dei secoli. Circondata da un’antica oasi, la città vecchia è costituita da una cittadella risalente al X secolo e conta circa 900 case in mattoni, 400 negozi e un labirinto di vicoli e piazze. Infine, Elephant Rock è formata da due rocce monolitiche, la “proboscide” e il “corpo”, che si stagliano sullo sfondo del deserto, modellate nel corso dei secoli dagli agenti atmosferici fino a prendere la forma di un elefante
  • Yanbu è conosciuta come “la capitale delle immersioni dell’Arabia Saudita”, ideale per fare snorkeling nella barriera corallina. Oppure c’è Baridi Island Getaway per una giornata in spiaggia. Infine c’è la possibilità di vivere un campo nel deserto arabo sotto le stelle
  • Aqaba è la porta per visitare Petra, in Giordania: l’antica città patrimonio Unesco è rimasta nascosta per secoli ed è stata riscoperta nel 1812. Scavata nella roccia solida dagli arabi nabatei più di 2.000 anni fa, serviva come capitale ed era caratterizzata da un sofisticato sistema di condotti d’acqua che trasformava la località in un’oasi artificiale. Inoltre, c’è da visitare l’area del Wadi Rum, valle cosparsa di dune di sabbia ondulate abitata fin dalla preistoria.

I pacchetti Fly&Cruise di Msc prevedono partenze da importanti aeroporti internazionali verso Jeddah, in Arabia Saudita, e sono realizzati in collaborazione con Saudia, la compagnia aerea nazionale.

Le crociere di 7 notti partono dal porto saudita alle 23 ogni sabato sera. La compagnia aerea ha adattato il suo programma di voli offrendo partenze il venerdì sera da Milano, Roma, Francoforte, Monaco, Parigi e Madrid e arrivi il sabato mattina nella città saudita per dare la possibilità di godersi la città o il trasferimento dall’aeroporto al porto marittimo.

Saudia ha inoltre modificato l’orario dei voli per facilitare l’arrivo alla nave agli ospiti provenienti da Usa, Regno Unito, Svizzera e Austria.

Un’analoga gamma di voli di ritorno è disponibile per il rientro a casa il sabato mattina a fine crociera.



Source link

Redazione

Related post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: