Le migliori app per imparare l’inglese rapidamente (e divertendosi)

 Le migliori app per imparare l’inglese rapidamente (e divertendosi)


Un tempo, conoscere l’inglese veniva considerato come una rarità: erano poche le persone che sapevano parlare e comprendere l’inglese a un buon livello, ancora meno le persone che avevano un inglese fluente e quasi perfetto. Di solito solo i professionisti che viaggiavano all’estero o lavoravano nei reparti export delle aziende dovevano saperlo leggere e parlare, così come funzionari e diplomatici, ma anche insegnanti e professori di determinati corsi.

Al giorno d’oggi però, il mondo digitale ha connesso tutti i paesi fra loro e la necessità di parlare un’unica lingua per comunicare ha fatto diventare l’inglese come prima scelta (complice anche il fatto che le principali innovazioni in campo digitale sono nati in paesi di lingua inglese). E proprio dal mondo digitale arrivano alcune app molto utili per imparare l’inglese ogni giorno!

Duolingo per partire con il piede giusto

Sappiamo tutti che per imparare l’inglese serve pazienza e soprattutto continuità: bisogna esercitarsi regolarmente, facendo un piccolo passo alla volta (specialmente se si parte dalle basi). Duolingo è un’ottima app per chi si approccia all’inglese per la prima volta o chi invece vuole colmare certe lacune. Si tratta dell’app ideale per mettere in atto i migliori consigli per imparare l’inglese: permette di immergersi nell’inglese, scoprendo nuovi vocaboli, leggendo testi diversi e anche esercitando la propria pronuncia.

Mondly per imparare l’inglese parlato quotidianamente

Ovviamente il modo migliore per imparare l’inglese sarebbe quello di prendere e partire per un paese dove l’inglese è proprio la lingua madre, magari tramite una vacanza studio durante l’estate come fanno molti studenti (che vengono anche in Italia, sebbene l’italiano sia sempre meno studiato all’estero). Nel frattempo, però, si può fare affidamento su Mondly, un’app che ci permette di imparare l’inglese parlato per muoversi in situazioni e contesti diversi ogni giorno. Per poi aumentare il proprio livello di conoscenza, diventa però necessario fare degli esami per l’inglese e studiare durante i relativi corsi (Mondly può in questi casi diventare un buon supporto).

Bottled per scoprire l’inglese in modo originale

Molte app permettono di imparare le lingue più parlate al mondo in vari modi, ma solamente Bottled lo fa in una maniera così particolare: inviando dei messaggi in delle bottiglie affidate poi al mare! Scrivendo un messaggio, questo verrà recapitato casualmente ad altri giocatori, che potranno scegliere se rispondere o meno. Inoltre, durante la giornata si ricevono varie bottiglie spedite da altre persone (e starà a noi scegliere se rispondere). È un’ottima idea per imparare l’inglese divertendosi, perché spesso può risultare pesante studiare una nuova lingua (e in tal caso, vi consigliamo anche di guardare serie TV in inglese facendovi aiutare dai sottotitoli in italiano).

Learn English Grammar per studiare in modo accademico

Tra le tante app per l’inglese, quelle targate Learn English Grammar sono tra le più importanti: sono state sviluppate infatti dal British Council, l’ente nazionale del Regno Unito che si occupa di far conoscere la lingua inglese in tutto il mondo. E anche la cultura, visto che l’inglese ha influenzato tantissimi settori diversi: molti termini inglesi riguardano la moda, l’informatica, l’ingegneria e non solo. Le loro app si suddividono in applicazioni che insegnano l’inglese tramite podcast, video, lezioni scritte ed esercizi oppure tramite giochi e quiz: insomma, hai l’imbarazzo della scelta!





Source link

Redazione

Related post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: