Brand Sorrento a Londra, Monaco e hub aeroportuali italiani

 Brand Sorrento a Londra, Monaco e hub aeroportuali italiani


Il brand della città di Sorrento pubblicizzato sugli inconfondibili bus a due piani in giro per le strade di Londra così come nell’aeroporto di Monaco di Baviera e nei principali scali nazionali di Milano, Roma e Venezia. Sono i punti di forza della massiccia campagna pubblicitaria che sarà lanciata nei mesi clou dell’estate nell’ambito delle attività di promozione del territorio e dell’offerta turistico–ricettiva. Iniziativa voluta dall’amministrazione del sindaco Massimo Coppola per il rilancio del territorio ancora alle prese con le difficoltà della filiera turistica derivanti dallo stato di emergenza sanitaria ed economica determinato dalla pandemia da Covid-19.

Si punta in tal modo a promuovere un’immagine unitaria dell’offerta culturale, naturale e turistica di Sorrento allo scopo di rafforzare il brand Sorrento nei mercati nazionali ed esteri, qualificare e differenziare l’offerta, potenziando qualità e percezione dei prodotti turistici, promuovere la destagionalizzazione dei flussi e puntare a raggiungere nuove quote di mercato, incrementando gli arrivi di ospiti. Attività di promozione per la quale il Comune ha stanziato poco meno di 500mila euro e che si svilupperà tra i mesi di luglio e settembre.

Il grosso del battage pubblicitario è rivolto al mercato estero, in particolare quello anglosassone. Tra agosto e settembre gli autobus a due piani simbolo della capitale britannica – solo quelli che attraversano il centro – saranno caratterizzati da spettacolari immagini della città di Sorrento sistemate nella parte posteriore. Un chiaro invito a raggiungere la penisola sorrentina rivolto ai turisti del Regno Unito, che da sempre rappresentano la fetta più consistente delle presenze nelle strutture ricettive della costiera. Fino a due anni fa, infatti, quasi il 40 per cento di chi arrivava a Sorrento in vacanza proveniva da Oltremanica. E gli operatori turistici sono ancora dell’idea che una volta superate le restrizioni, i primi a tornare da queste parti saranno proprio loro, veri innamorati di Sorrento e dintorni.

Al momento per i cittadini britannici vigono ancora restrizioni sui movimenti e per chi viaggia c’è l’obbligo di quarantena. Ed ora l’arrivo della variante Delta del Covid-19 ha già indotto il premier Boris Johnson a rivedere il programma delle riaperture, mentre il ministro della Salute Speranza ha deciso di imporre da oggi una mini-quarantena di 5 giorni per chi arriva dal Regno Unito.

E così mentre si attende di capire come evolverà la situazione in Gran Bretagna, si spera almeno negli arrivi intra-europei. Per questo la campagna di marketing impostata dal Comune di Sorrento sbarcherà anche all’aeroporto di Monaco di Baviera, uno dei principali scali del Vecchio continente. In questo caso le foto della costiera scorreranno sugli schermi sistemati lungo le colonne del livello 4 dell’aerostazione.

Naturalmente non è stato dimenticato il turismo di prossimità, quello tutto italiano, l’unico che al momento può dare qualche garanzia al settore dell’accoglienza. Pertanto, negli aeroporti di Roma (Fiumicino e Ciampino), di Milano (Malpensa e Linate) e di Venezia, sui monitor compariranno suggestive immagini della Costiera.

Il progetto di promozione punta anche a raggiungere chi risiede in Campania o, comunque, si muove già nel territorio regionale. E così i banner campeggeranno nelle principali stazioni della Circumvesuviana ed a bordo dei treni. Inoltre ci sarà la brandizzazione della biglietteria Eav di piazza Garibaldi. Infine Sorrento campeggerà anche sul retro dei bus in circolazione a Napoli. Questa fase più locale di battage prenderà il via già a metà luglio per concludersi il 15 settembre.

“Sono le prime energiche azioni nell’ambito della promozione del territorio – spiega il sindaco Coppola – lanciate con l’obiettivo di rendere sempre più competitivo il brand Sorrento sui mercati nazionali ed internazionali. Continueremo su questo solco investendo nel rilancio della città”.





Source link

Redazione

Related post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: