analista di mercato per ICE

 analista di mercato per ICE


Nonostante alcune notizie non favorevoli riguardanti il tasso di disoccupazione nel Regno Unito, le occasioni di lavoro per gli italiani a Londra non mancano.

Vi proponiamo infatti oggi l’annuncio della sede londinese dell’ICE, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, ovvero l’ente del governo italiano con cui vengono sostenute le imprese italiane e le eccellenze del Made in Italy sui mercati esteri.

La figura ricercata pertiene all’ambito del Marketing e nello specifico si tratta di un analista di mercato nel settore Beni di consumo, per un’assunzione a tempo indeterminato full time.

Scendendo più nel dettaglio la selezione è attiva per una/o Trade Analyst che fornisca all’Ufficio di Londra un’assistenza per i servizi di internazionalizzazione e promozione delle imprese italiane nel Regno Unito e in Irlanda per il macro settore dei beni di consumo.

Questo l’elenco completo dei compiti che il dipendente dovrà svolgere:

  1. Assistenza alle imprese italiane con attenzione all’accrescimento del loro grado di internazionalizzazione;
  2. Assistenza alle aziende locali interessate al mercato italiano;
  3. Continuo sostegno all’internazionalizzazione;
  4. Gestione delle richieste di assistenza delle aziende italiane e locali con professionalità e secondo un ordine di priorità, sia telefonicamente che via e-mail, mirando ad un elevata satisfaction attraverso la formulazione di servizi mirati alle aziende stesse;
  5. Mantenimento di un alto livello di soddisfazione della qualità percepita dalla clientela;
  6. Informazioni di prima assistenza;
  7. Organizzazione di eventi promozionali quali fiere, mostre, workshop, seminari B2B, B2G, B2C, webinar;
  8. Coordinamento della partecipazione delle imprese italiane agli eventi collettivi nel Regno Unito e in Irlanda;
  9. Analisi delle opportunità di business, sia nel Regno Unito che in Irlanda, per le aziende italiane;
  10. Organizzazione delle missioni e degli incoming per la partecipazione di operatori britannici a fiere e/o workshops che si tengono in Italia;
  11. Creazione di pacchetti personalizzati di servizi a pagamento e/o gratuiti alle imprese attraverso lo sviluppo di strategie commerciali ad hoc;
  12. Conoscenza generica delle varie fasi e tipologie di affidamento ed esecuzione dei contratti aventi ad oggetto lavori, servizi e forniture in corrispondenza con quanto previsto in tema di appalti pubblici dalla normativa comunitaria e nazionale secondo il Codice dei Contratti Pubblici;
  13. Predisposizione alla creazione dei budget economici relativi alle singole iniziative promozionali (mostre, fiere, seminari, workshop, etc…);
  14. Definizione del progetto, le sue diverse fasi di sviluppo, le risorse economiche, materiali, umane necessarie alla realizzazione dell’evento;
  15. Supervisione degli allestimenti degli spazi fieristici, attivazione delle convenzioni o dei vari contratti con tutti i consulenti/fornitori e personale impiegato per l’evento e attivazione di accordi ed incarichi con organizzazioni esterne qualora siano previste;
  16. Gestione delle campagne promozionali attraverso l’uso di differenti canali di comunicazione (ad esempio inserzioni pubblicitarie, creazioni di contenuti per siti web, social media etc..);
  17. Gestione e controllo dei servizi a tariffazione svolti alle società italiane relative al proprio settore;
  18. Mantenimento dei documenti relativi alle singole pratiche e alle iniziative attraverso opportune registrazioni/fascicolazioni online su dispositivi/ applicativi utilizzati internamente;
  19. Aumentare il numero di contatti locali (associazioni di categoria, agenzie governative, Investitori, ecc..) attraverso la partecipazione a iniziative, eventi e incontri d’affari.
  20. Assistenza nella regolare attività di ufficio e relativa gestione dei rapporti con la Sede in riferimento alle diverse attività;
  21. Esecuzione di altri compiti ad-hoc correlati per supportare il team, come richiesto.
  22. Redazione annuale del programma promozionale;
  23. Predisposizione delle note di mercato, di report sintetici e di analisi Statistiche di settore.
  24. Utilizzo delle principali piattaforme online utilizzate da ITA, ad esempio per la fatturazione dei servizi etc..
  25. Gestione dell’albo fornitori.

Questi invece i requisiti indispensabili, che dovranno essere esplicitati al momento della domanda:

  1. Idoneità a lavorare nel Regno Unito, oltre alla residenza fiscale in UK;
  2. Passaporto o equivalente documento di identità valido;
  3. Dichiarazione sostitutiva con cui il candidato affermi di essere in possesso di quali cittadinanze e di essere residente fiscalmente nel Regno Unito;
  4. CV e il titolo di studio richiesto;
  5. Laurea di primo livello in Economia e Commercio, Scienze Politiche o una disciplina correlata, la Laurea Magistrale nelle analoghe discipline è considerata un titolo preferenziale;
  6. Certificazione relativa all’assenza di eventuali condanne penali, nonché di carichi pendenti, rilasciata dalla competente autorità del Regno Unito (CRB – Criminal Records Bureau – elaborato dal Disclosure and Barring Service -DBS); in alternativa almeno prova evidente dell’avvenuta richiesta della documentazione
  7. Se cittadino italiano si richiede medesima documentazione rilasciata dal Casellario Giudiziale e dei Carichi Pendenti, o dall’analoga amministrazione del Paese di cittadinanza del candidato, se in possesso di altra cittadinanza;
  8. Conoscenza, ad un livello eccellente, sia dell’italiano che dell’inglese (parlato e scritto);
  9. Possesso del National Insurance Number;
  10. Conto bancario già attivo nel Regno Unito;
  11. Forte predisposizione agli aspetti organizzativi, oltre che buone doti di comunicazione con i clienti;
  12. Ottima conoscenza degli strumenti Office (Excel, Word, Power Point etc…);
  13. Buona gestione del timing attraverso capacità di pianificazione;
  14. Conoscenza generica delle procedure di affidamento ed esecuzione dei contratti aventi ad oggetto lavori, servizi e forniture basate sulle Direttive UE in materia di Appalti Pubblici;
  15. Minimo tre anni di esperienza in un ruolo similare – nel settore privato e/o pubblico;
  16. L’esperienza pregressa in un ambiente internazionale è considerata prioritaria;
  17. Esperienza nel gestire e saper coordinare un team, nonché la capacità di lavorare sia individualmente che all’interno di un team stesso;
  18. Ottima conoscenza del settore dei beni di consumo in UK. Avere già una comprovata esperienza in tali settori è considerato titolo preferenziale;
  19. Approccio orientato al raggiungimento dei risultati, con buone capacità problem-solving, forte attenzione ai dettagli;
  20. Disponibilità immediata o nel breve periodo.

Informazioni utili

Sede Ufficio di Londra: Sackville House, 40 Piccadilly – London W1J 0DR
Orario d’ufficio: dal lunedì al venerdì, attualmente 09:00 – 17:00.
Stipendio annuale lordo pari a £ 40,451.04 per un contratto di lavoro a tempo indeterminato, full time con periodo di prova di 3 mesi.

Ecco come presentare la candidatura per garantire l’ammissione alla fase selettiva:

Inviare Documento d’identità’, CV e autodichiarazione che accerti il possesso dei requisiti sopra elencanti con particolare attenzione al punto 5 e 6 solo attraverso e-mail a londra@ice.it all’Attenzione del Direttore Giovanni Sacchi specificando nell’oggetto “ICE – ANALISTA DI MERCATO

Data di scadenza per le domande: venerdì 22 ottobre 2021 entro e non oltre le ore 23:59, orario di Londra.

I candidati che soddisfano pienamente i requisiti sopra elencati verranno convocati entro lunedì 25 ottobre e verrà fornito loro il calendario entro il quale presentarsi per le prove selettive in italiano ed inglese compatibilmente con le regole di contenimento dell’epidemia.

Questo l’elenco delle prove:

1 – Prova scritta: quesiti a risposta aperta sul settore dei beni di consumo nel Regno Unito e assistenza alle imprese italiane; prova di traduzione dall’inglese all’italiano e viceversa
I candidati che raggiungeranno una votazione minima complessiva di 7/10 per l’insieme delle prove scritte saranno ammessi ad un colloquio orale vertente sulle stesse tematiche delle prove scritte.
2 – Colloqui orale: in italiano ed inglese partendo dalla prova scritta.





Source link

Redazione

Related post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: